Categorie
News

WordPress 5.8: tutto quello che c’è da sapere sull’ultima versione del CMS più utilizzato al mondo

L’ultimo aggiornamento di WordPress (Tatum) introduce un modo tutto nuovo di costruire siti web. In questo articolo scoprirai tutte le principali novità di Wordpress 5.8. Noi di ELAN42 ne abbiamo trovate alcune davvero interessanti che non puoi fare a meno di conoscere! Scopriamole insieme.

Nuove funzionalità di WordPress: Full Site Editing e Widgets a blocchi

Da quando è stato introdotto l’editor Gutenberg con la versione 5.0 di WordPress il mondo degli sviluppatori si è diviso in due. Ancora oggi c’è chi lo ama e chi ne farebbe volentieri a meno, ma quest’ultimo aggiornamento del CMS non lascia spazio ai dubbi: l’editor a blocchi è il futuro. Ce lo conferma l’introduzione alle prime funzionalità del progetto Full Site Editing.

A partire dalla quest’ultima versione di WordPress, infatti, avremo a disposizione blocchi per creare qualsiasi elemento della pagina: i menù di navigazione, i widget (sia nella sezione specifica che nell’area Personalizza), i template e molto altro. Questo strumento apre nuove infinite possibilità per la creazione di contenuti: dai mini layout senza codice alla vasta libreria di blocchi principali e di terze parti.

Il Full Site Editing è un progetto ancora in fase di sviluppo. Questo rilascio delle sue prime funzionalità apre una sorta di fase beta pubblica. Ci aspettiamo ulteriori implementazioni di queste funzioni nelle prossime release di WordPress.

Il Query Loop Block, una novità che renderà felici molti sviluppatori!

Quante volte hai dovuto ricorrere a righe e righe di codice per mostrare gli ultimi articoli del blog o un particolare custom post type (un elenco di prodotti, gli ultimi eventi, i lavori del portfolio di una particolare categoria, ecc…) (o, per i meno esperti, all’installazione di plugin) perché il blocco Latest Posts era troppo limitato e non ti consentiva la giusta personalizzazione?
A partire dall’aggiornamento 5.8, WordPress ti consente di utilizzare il Query Loop Block!

Questo blocco permette di visualizzare i post in base a parametri specifici, con moltissime possibilità di personalizzazione del layout, senza utilizzare alcun codice per il loop.

Il file block.json e il file theme.json

Il nuovo WordPress 5.8 incoraggia la registrazione di nuovi blocchi attraverso il file block.json

Questo metodo offre numerosi vantaggi: 

  • Maggiore velocità: se il tema supporta il lazy loading delle risorse, le risorse specificate da style e script del blocco registrato attraverso il file block.json saranno messe in coda lato frontend solamente nel momento in cui verrà rilevato il blocco
  • Semplificazione della registrazione dei blocchi lato server
  • Possibilità di inserire il plugin del blocco registrato nella directory ufficiale: se si desidera inserire un plugin del blocco nella directory di WordPress è necessario che questo sia registrato attraverso il file block.json

Questo aggiornamento pone inoltre il file theme.json al centro della configurazione e della personalizzazione dell’editor.

Attraverso questo file, gli sviluppatori possono impostare set personalizzati per i temi e/o aggiungere il supporto di nuove funzionalità.
Questo meccanismo consente di dichiarare stili ai blocchi che generano automaticamente le classi e le accodano sia per l’editor che per il frontend, creando anche le corrispondenti proprietà CSS personalizzate.

Per ulteriori informazioni dai un’occhiata alla nota di sviluppo ufficiale.

Modifica e creazione di template

Con questo aggiornamento sono state introdotte nuove funzionalità per la modifica dei template, che consentono di personalizzarli sia a partire da post e pagine, sia tramite temi basati sull’editor a blocchi che con temi tradizionali (abilitando la funzionalità manualmente).

Per creare un nuovo template è sufficiente attivare la modalità di modifica nella barra laterale delle Impostazioni di un articolo.

A questo punto, potrai personalizzare il template utilizzando tutti i blocchi che desideri, compresi quelli dinamici (come il Post Title, Post Featured Image, ecc…).
Inoltre, i template sono salvati nel database di WP come custom post type dal nome wp_template. Questo permette, oltre alla modifica dall’interfaccia dell’editor, anche di importare o esportare facilmente i template. È quindi possibile utilizzare un template su più siti web (attualmente questa funzione WordPress è disponibile solo attivando il plugin Gutenberg).

Immagini WebP

Finalmente una notizia che noi di ELAN42 Digital Agency, ossessionati da velocità e ottimizzazione dei siti web, stavamo aspettando: il supporto del formato WebP delle immagini.

WebP è un formato di ultima generazione sviluppato da Google per offrire una maggiore compressione rispetto a PNG e JPEG: questo significa, in altre parole, più velocità e minore consumo dei dati. Secondo la definizione di Google:

“WebP è un formato di immagine moderno che offre una compressione lossless e lossy superiore per le immagini sul web. Utilizzando WebP, webmaster e sviluppatori web possono creare immagini più piccole e più ricche, che rendono il web più veloce.”

A partire da questa versione di WordPress, è possibile caricare immagini in formato WebP direttamente nella Libreria dei media, perciò non sarà più necessario installare plugin di terze parti.

Il filtro Duotone per le immagini, gli altri WorkFlow Helpers e miglioramenti all’editor

Altra novità del nuovo WordPress 5.8: il filtro Duotone, che permette di generare effetti di bicromia nelle immagini. 
Introdotto per la prima volta in Gutenberg 10.6, è stato abilitato di default nella barra degli strumenti dei blocchi immagine e cover, ed è disponibile come funzione “block supports”

L’effetto viene applicato tramite un filtro SVG, e mette a disposizione una serie di combinazioni predefinite e la gestione di luci ed ombre.

Inoltre, è possibile impostare dei set personalizzati tramite il file theme.json ed attivare il filtro Duotone anche in altri blocchi tramite il file block.json.

Oltre al filtro Duotone, sono stati aggiunti altri due WorkFlow Helpers: la visualizzazione in modalità elenco dei blocchi, che consente di navigare in maniera più rapida tra i blocchi presenti nel post o nella pagina, e i pattern suggeriti. A partire da questa versione di WordPress, lo strumento Trasformazioni pattern suggerirà stili diversi per il blocco che stai utilizzando, in modo da aiutarti a personalizzarlo come preferisci (in questo momento la funzionalità è attiva nel blocco Query e nel blocco Icone Social). 

Infine, sono state apportate importanti modifiche ai blocchi esistenti e alla loro gestione: è stato implementato il supporto al drag and drop dei blocchi e sono state migliorate la barra superiore e la barra degli strumenti dei blocchi.

Inoltre, sono stati migliorati ed implementati di nuove funzionalità il blocco Tabella, il blocco File (con la possibilità di visualizzare una versione incorporata del file PDF caricato), i blocchi Riutilizzabili, il blocco Media e Testo.

Eliminazione del supporto per IE11

Altra novità di WordPress 5.8: a partire da quest’ultima versione, il supporto ad Internet Explorer 11 è stato eliminato. (E chi lo usa più?). 

Scherzi a parte, se tu volessi continuare ad utilizzarlo, potresti riscontrare alcuni problemi di visualizzazione. Consigliamo quindi di passare ad un browser più aggiornato!

Novità WordPress 5.8: Riepilogo

Hai trovato utili queste novità del nuovo WordPress 5.8? Ovviamente abbiamo raccolto in questo articolo quelle che abbiamo ritenuto degne di nota, ma se vuoi saperne ancora di più, dai un’occhiata all’articolo del blog ufficiale di WordPress.

Come avrai notato leggendo questo articolo, WordPress a differenza di tanti altri CMS, sembra davvero ascoltare le richieste di coloro che lo utilizzano, migliorando le proprie funzioni aggiornamento dopo aggiornamento. 

Allo stesso tempo però, è fondamentale sapere come sfruttare al meglio ognuna di queste nuove funzioni di WordPress per assicurarti che i tuoi siti web siano sempre al massimo delle prestazioni

Essere sempre aggiornato su tutti gli espedienti necessari a garantire questo risultato richiede dedizione costante, ed è per questo che esistono agenzie come la nostra specializzate proprio in questo campo. 

Se perciò anche tu desideri risparmiare tempo e allo stesso tempo portare al massimo le prestazioni dei tuoi siti web, dovresti subito rivolgerti ad un team di professionisti.

Ma perché affidarsi proprio a noi? 

  • Innanzitutto devi sapere che a differenza dei grandi provider, noi offriamo un’assistenza dedicata. 
  • I nostri servizi non sono mai standard, ma sono “cuciti” su misura in base alle tue esigenze e a quelle dei tuoi clienti. 
  • I nostri pacchetti non escludono servizi essenziali per farli pagare successivamente come “extra” quando ne hai bisogno. 

Vuoi saperne di più sui vantaggi di cui potrai godere rivolgendoti a noi? Allora clicca su questo link

Saremo felici di aiutarti a mantenere sempre i tuoi siti web al massimo delle prestazioni, sfruttando al meglio tutte le funzionalità del nuovo WordPress 5.8 e ovviamente, di qualsiasi altro CMS.